logoloading

POMERIGGIO CINQUE

Omicidio di Cassino, parla la compagna di Nicola

A Pomeriggio Cinque, la testimonianza di Anna, la compagna del padre di Gabriel, che si è rifiutata di fornire un finto alibi

Condividi
Il papà di Gabriel, il bambino strangolato dalla madre a Cassino, è stato arrestato per essere coinvolto nel delitto. Nicola Feroleto ha cambiato più volte le sue dichiarazioni riguardo la sua presenza durante l’omicidio di Donatella Di Bona.

Anna, compagna da 15 anni di Nicola, ha rifiutato di concedere al padre di Gabriel un finto alibi. Nicola conduceva da tempo una doppia vita tra la famiglia di Anna e quella che aveva con Donatella.

Anna parla ai microfoni di Pomeriggio Cinque del giorno della morte di Gabriel: “Lui mi ha risposto è successo un guaio. All’una di notte vengono a prendermi i carabinieri e mi portano in caserma. Nicola mi ha detto tu devi dire che io sono tornato a casa alle due o due e mezza. Io ho detto la verità. Ho detto che sei tornato alle tre e mezza”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
24 aprile 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154