CRONACA

Longare, multato papà in bici con figlio di 4 anni: "Un agguato"

Andrea Marchesan, in collegamento con Pomeriggio Cinque, racconta la sua versione della vicenda

Condividi
"Stavo facendo un giro in bici dopo pranzo con mio figlio sulla pista ciclabile, che era praticamente deserta. Non indossavo la mascherina, ce l'avevo sul manubrio. I vigili ci hanno superato sulla strada adiacente, più avanti hanno svoltato e quando siamo arrivati alla loro altezza sono sbucati e ci hanno fermati sulle strisce". Andrea Marchesan, in collegamento con Pomeriggio Cinque da Longare in provincia di Vicenza, racconta la sua versione sulla multa da 400 euro che ha ricevuto dai vigili.

"Sembrava un agguato", dice l'uomo, che ha anche pubblicato un video su Facebbok per denunciare quanto successo, "potevano fermarmi subito quando mi hanno visto, non serviva fare nessuna sceneggiata di nascondersi e tornare fuori come fossimo dei boss mafiosi. Non sarei mica scappato".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
15 maggio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154