RAZZISMO

Lo chef Luca Neves: "Niente casa in affitto perché sono nero"

Ospite a Pomeriggio Cinque Luca Neves racconta la sua disavventura cercando casa in affitto a Roma, e litiga con Patrizia Groppelli

Condividi
"Ho chiesto all'agenzia se c'era la possibilità di tenere animali, perché l'annuncio era per un monolocale con un giardino tutto intorno, e mi hanno risposto: no cani, no neri, no gay". Luca Neves è uno chef nato a Roma da genitori di origini capoverdiane, che su Facebook ha denunciato quanto accaduto ed è ospite a Pomeriggio Cinque per spiegare la vicenda.

Patrizia Groppelli lo attacca: "Non hai il permesso di soggiorno, secondo me non te l'hanno affittata per questo motivo". Lo chef replica: "Sono nato all'ospedale Regina Elena di Roma, sono italiano. Il permesso di soggiorno dall'agenzia non è stato nominato, io ho una causa a marzo per ottenere il permesso, è da dodici anni che non me lo rilasciano per un problema burocratico, è dal 2008 che me lo devono dare".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
05 dicembre 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154