LA TRUFFA

Farmacista ordina 10mila mascherine ma arrivano piatti e vestiti sporchi

La denuncia di un farmacista truffato dopo aver pagato 10mila euro per un ordine di mascherine

Condividi
Francesco, farmacista residente a Milano, ha ordinato 10mila mascherine i primi giorni di marzo. All’interno delle scatole però Francesco ha trovato qualcosa di inaspettato e ha capito di essere stato vittima di una truffa del valore di 10mila euro.

"Una mia cliente fidata mi ha fornito un numero. Ho chiamato questa persona e mi ha detto che avrei dovuto fare un bonifico da 10mila euro come anticipo", spiega Francesco a Barbara d'Urso, "Erano i primi di marzo e io ero alla ricerca pazza di mascherine. Avevamo bisogno di queste mascherine".

In diretta con Pomeriggio Cinque, si aprono gli scatoloni mostrando il contenuto dei pacchi ricevuti da Francesco: piatti sporchi, vestiti usati, un computer rotto e qualche coperta. “Non vi dico l’odore che esce da questo scatolone”, afferma l’inviata della trasmissione.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
22 maggio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154