POMERIGGIO CINQUE

Desiree Piovanelli, Erra scrive una lettera per Barbara d'Urso

Giovanni Erra, accusato dell'omicidio di Desiree Piovanelli, scrive una lettera a Barbara d'Urso dal carcere

Condividi
Giovanni Erra è in carcere e sta scontando 30 anni di pena per l’omicidio di Desiree Piovanelli avvenuta nel 2002. Una lettera scritta da Giovanni è arrivata alla redazione di Pomeriggio Cinque.

“Mio fratello è innocente, avrà fatto altri sbagli. Andare a dire che lui ha ammazzato la ragazza, assolutamente no. Sono sicuro che non ha fatto niente di tutto di cui è stato accusato”, afferma il fratello di Giovanni Erra ai microfono di Pomeriggio Cinque. Una nuova traccia di DNA potrebbe riaprire il caso.

Barbara d'Urso legge in studio le parole scritte da Giovanni Erra: “Io sono innocente. Io non c’ero quel giorno, ero a casa mia e stavo dormendo. Anche io voglio sapere la verità. Cara Barbara mi aiuti per scoprire che cosa è successo”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
12 giugno 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154