CRONACA

Coronavirus, come si preparano a riaprire i toelettatori di cani e gatti

A Pomeriggio Cinque una toelettatrice di Sesto San Giovanni mostra quali precauzioni prendere per garantire il massimo dell'igiene

Condividi
"Non siamo solamente toelettatori, gli animali ci vengono portati per delle esigenze pratiche: è importantissimo che il cane rimanga pulito, spesso collaboriamo con i veterinari perché ci sono delle terapie che vanno seguite e quando il proprietario non è in grado di farlo ci pensiamo noi. È essenziale che riapriamo, non avremmo mai dovuto chiudere". Sonia, toelettatrice per cani e gatti in un negozio di Sesto San Giovanni, a Milano, mostra a Pomeriggio Cinque come il suo locale sarebbe pronto a riaprire e spiega perché dovrebbe avvenire prima del 1 giugno, come invece previsto dal decreto del governo.

Le toelettature sono equiparate burocraticamente ai parrucchieri e agli estetisti. "Noi non stiamo a contatto con le persone", insiste Sonia, "il mio cliente è il cane".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
30 aprile 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154