CRONACA

Coronavirus, 63 anziani deceduti nella casa di riposo di Mediglia

In collegamento con Pomeriggio Cinque parla Milva, la figlia di una delle vittime del coronavirus: "La struttura ha giocato con il fuoco"

Condividi
"Quando sono entrata nella struttura, non c'era nessun cartello che vietava l'accesso, lo hanno messo dopo Le hostess avevano le mascherine abbassate, sono salita al piano e ho visto mia madre sulla sedia a rotelle che treamava, le ho fatto misurare la febbre e aveva 39. Ho dovuto gridare perché me la mettessero al letto. Sono riuscita a farle fare il tampone ed era positiva al coronavirus". Milva è in collegamento con Pomeriggio Cinque per raccontare gli ultimi giorni di sua madre, una dei 63 ospiti della casa di riposo di Mediglia, in provincia di Milano, deceduti per il coronavirus.

"Non sono riusciti a mantenere una cosa più grande di loro", aggiunge Milva, "questa struttura ha giocato con il fuoco".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
02 aprile 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154