CRONACA

Coronavirus, 112 contagiati nell'Oasi di Troina: "Tanta solidarietà"

Dall'interno dell'Istituto, in collegamento con Pomeriggio Cinque, il neurologo spiega come gli operatori stanno gestendo l'emergenza da coronavirus

Condividi
"Sono diversi giorni ormai che stiamo curando i pazienti dal covid 19. Ci stiamo battendo strenaumente, stiamo combattendo questo focolaio cercando di proteggere i nostri operatori. Adesso cominciano finalmente ad arrivare i presidi giusti, dalle tutte ai camici, dalle mascherine alle visiere. C'è stata tanta solidarietà". Dall'Oasi di Troina, a Enna, dove 112 pazienti dell'Irccs sono risultati positivi al coronavirus e due sono deceduti, il neurologo Maurizio Elia spiega in collegamento con Pomeriggio Cinque come stanno gestendo la situazione.

"La buona notizia è che nessuno ha bisogno di terapia intensiva", aggiunge il medico, "ci sono però stati due decessi, due pazienti con patologie pregresse".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
01 aprile 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154