SALUTE

Cardarelli di Napoli, parla il figlio di una paziente

A Pomeriggio Cinque la storia di Pina, ricoverata dopo tre giorni in pronto soccorso e risultata positiva al coronavirus

Condividi
"Mia madre è stata accompagnata al Cardarelli da suo fratello il 2 novembre perché aveva pressione alta, forti mal di testa e un peso sullo sterno. dopo una decina di giorni ho ricevuto delle chiamate dall'ospedale in cui mi dicevano che mia madre sarebbe entrata in una stanza sub intensiva perché non riusciva a respirare per una broncopolmonite bilaterale". In collegamento con Pomeriggio Cinque Daniele parla di sua madre Pina, 45 anni, morta all'ospedale Cardarelli di Napoli

Il figlio e Bianca, la sorella, vogliono sapere come è morta la donna. "Aveva dolori al petto, non riusciva a respirare, nessun medico l'aiutava", prosegue Daniele, "mia madre doveva fare dialisi 4 ore al tre volte a settimana, mentre le facevano un'ora, un'ora e mezza".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
17 novembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154