CRONACA

Arbitro ucciso a Lecce, parlano i vicini: "Ho visto il killer, era giovane"

A Lecce, Daniele De Santis e la fidanzata sono stati uccisi a coltellate nella loro abitazione. A Pomeriggio Cinque, alcuni testimoni che abitano nel loro palazzo

Condividi
L’arbitro Daniele De Santis, 33 anni, è stato ucciso insieme alla fidanzata Eleonora Manta a Lecce. La coppia ha perso la vita nella loro casa dopo aver probabilmente aperto la porta al loro assassino nella serata del 21 settembre.

Gli investigatori stanno cercando il responsabile del duplice omicidio e il movente potrebbe essere quello passionale. L’inviata di Pomeriggio Cinque intervista i condomini del palazzo dove sono stati uccisi i due giovani. “C’era un gran chiasso, pensavamo a una festa. Prima le urla della ragazza e poi il ragazzo ha gridato aiuto. All’inizio era una voce rauca. Abbiamo sentito qualcuno scendere di corsa le scale con lo zaino in spalla”, racconta un uomo che crede di aver visto il killer, “Ho visto una persona giovane di spalle. L’ho visto dallo spioncino della porta”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
22 settembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154