PLAY CULT

Quando Franco Battiato parlò di privacy e riservatezza

Nel 1980, a Popcorn, Battiato disse: “Mi auguro di non finire mai sui rotocalchi, a meno che non mi sposi con una principessa”

Condividi
“Grazie a Dio appartengo a un’area che si interessa meno della vita privata e più di quella che tu pubblichi sui dischi. Per cui mi auguro di non finire mai sui rotocalchi, a meno che non mi sposi con una principessa”.

Così, nel 1980, Franco Battiato parlava nel programma Mediaset Popcorn di riservatezza e privacy dei musicisti, rispondendo a una domanda sulla poca conoscenza dei lati più privati della sua vita. “La vita privata la conosce chi è interessata a conoscerla”, diceva.

Qui sopra l'intervista, in cui Battiato parla anche del suo secondo album, Pollution, e di Patriots, che proprio in quel periodo stava promuovendo.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
16 ottobre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154