MOTORI

Il 22 febbraio Niki Lauda avrebbe compiuto 71 anni

Rivediamo il pilota austriaco sul palco di Premiatissima nel 1984, insieme ad Alain Prost

Condividi
Sabato 22 febbraio Niki Lauda avrebbe compiuto 71 anni.

Considerato tra i più grandi piloti di sempre e laureatosi tre volte campione del mondo, Andreas Nikolaus Lauda nasce a Vienna nel 1949 e abbandona presto gli studi universitari avvicinandosi al mondo dei motori, contro il volere della famiglia.

Dopo le esperienze nelle categorie minori, Lauda debutta nel 1971 in Formula 1 e nel 1974 approda in Ferrari. Con la scuderia di Maranello arriveranno i primi due titoli mondiali, nel 1975 e nel 1977.

In mezzo il terribile incidente del Nurburgring, in Germania, quando la sua vettura prese fuoco e il pilota riesce a salvarsi solamente grazie al salvataggio di Arturo Merzario. Le ustioni e soprattutto i fumi velenosi inalati si riveleranno compromettenti per la sua salute, ma dopo un periodo di cure l'austriaco torna alle corse.

In McLaren dopo un primo ritiro provvisorio, Lauda riesce ad ottenere il terzo titolo iridato nel 1984. Archiviata la carriera come pilota, l'austriaco resterà comunque legato al mondo dei motori, fino alla scomparsa nella notte tra il 20 e il 21 maggio 2019, a causa di un'insufficienza renale.

Nel giorno in cui avrebbe compiuto 71 anni, rivediamolo sul palco di Premiatissima nel 1984, subito dopo aver conquistato il terzo mondiale.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE


22 febbraio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154