FESTA DELLA DONNA

Festa della Donna, perché si festeggia l'8 marzo

L'8 marzo si celebra la Giornata Internazionale della Donna. Ma perché è stata scelta proprio questa data?

Condividi
La Festa della Donna (o Giornata Internazionale della Donna) cade ogni anno l'8 di marzo per ricordare le conquiste sociali e politiche, ma anche le discriminazioni subite e le lotte che le donne portano avanti in ogni angolo del mondo.

L'inizio di tale ricorrenza si ritrova nel clima politico di inizio Novecento. Nel 1909 fu il Partito Socialista americano a pensare a una giornata dedicata alle donne per il loro ruolo all'interno della società. Per anni però ogni paese scelse una data per celebrare le conquiste sempre più importanti delle figure femminili. Solo nel 1921 si arrivò a un'unica data internazionale e si scelse l'8 marzo per ricordare la protesta del 1917 contro lo zar russo durante la Rivoluzione di Febbraio. Nella giornata dell'8 marzo 1917 oltre a tutti gli uomini in rivolta, anche molte operaie russe scesero in strada per protestare contro lo zar.

Nel video qui sopra, una scatenata Sabrina Salerno sul palco del Festivalbar che ci ricorda: "Siamo donne oltre le gambe c'è di più".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
08 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154