Il ricordo

24 anni fa moriva Gino Bramieri

Dal teatro alle sitcom, tutta la carriera del comico italiano, scomparso per un tumore a 68 anni

Condividi
Era il 18 giugno del 1996 quando si spegneva per sempre il sorriso di Gino Bramieri. L'attore e comico milanese, nato il 20 giugno del 1928, morì di cancro al pancreas.

La sua lunga carriera iniziò da adolescente in teatro e proseguì nel cinema e nella televisione. Collaborò con grandi artisti del calibro di Totò, Franco e Ciccio, Peppino De Filippo o Sandra e Raimondo Vianello, condusse varietà radiofonici e televisivi e fu protagonista, negli ultimi anni di vita, delle sitcom sulle reti Mediaset Nonno Felice e Norma e Felice con Franca Valeri.

Tutti lo ricordano anche per le sue barzellette, di cui riempì diversi libri, senza tralasciare l'elegante comicità e la cadenza genovese, appresa durante l'importante esperienza nella compagnia teatrale "Gilberto Govi".

Bramieri amava inoltre la sua Milano, dove nacque e morì: nel 2006 la sua città gli rese omaggio intestandogli una via nella zona di Porta Nuova.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
17 giugno 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154