LA CRITICA

Vittorio Sgarbi: "Non critico Salvini per la preghiera in tv ma Papa Francesco"

All'Adnkronos, Vittorio Sgarbi commenta il momento di preghiera in tv di Matteo Salvini e Barbara d'Urso

Condividi
"Valanghe di critiche a Matteo Salvini che si mette a recitare con Barbara D’Urso in diretta su Canale 5 la preghiera Eterno riposo per i morti da coronavirus? Quella di Salvini è una forma di resistenza contro un’epoca, quella per cui Dio è morto", dichiara Vittorio Sgarbi all'Adnkronos commentando il momento di preghiera in diretta tv a Live-Non è la d'Urso.

Ma il critico d'arte non si ferma qui e critca le scelte del Papa: "Io non posso criticare chi rivendica il buon diritto di credere in Dio. Criticabile invece è la decadenza del Papa che con gesto teatrale abominevole si mette a pregare in una piazza vuota".

Nel video qui sopra, ripercorriamo la figura di Vittorio Sgarbi e le sue litigate più celebri nella storia della tv.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
02 aprile 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154