Catalogo
Dirette Tv
Cerca

SOCIAL

Vanessa Bryant, la foto di Natale per ricordare Kobe

La famiglia di Kobe Bryant ricorda il campione e la figlia Gianna in uno scatto di Natale pubblicato su Instagram

Condividi

“Sempre insieme, mai separati, per sempre insieme nei nostri cuori. Kobe, Vanessa, Natalia, Gianna, Bianka e Capri”.

Con queste parole Vanessa Bryant ricorda il marito e la figlia Gianna scomparsi lo scorso 26 gennaio. La moglie del campione dei Lakers ha postato una foto sul suo profilo Instagram nel giorno di Natale insieme alle figlie Natalia, Bianka e Capri. Nella fota successiva, un secondo scatto che vede la famiglia unita a Natale nel 2019.
.
Kobe Bryant è scomparso lo scorso gennaio in un incidente con il suo elicottero in California insieme alla figlia Gianna. Vanessa Bryant, rimasta vedova con tre figlie, nel giorno del suo compleanno gli aveva dedicato una lunga e commovente lettera su Instagram. "Buon compleanno. Ti amo e mi manchi più di quanto potrei mai spiegare. Vorrei che tu e Gigi foste qui per poterti festeggiare! Vorrei poterti preparare il tuo piatto preferito o una torta di compleanno con la mia Gigi. Mi mancano i tuoi forti abbracci, i tuoi baci, il tuo sorriso, il tuo modo di ridere. Mi manca prenderti in giro, farti ridere e fare la guastafaeste. Mi manca quando ti sedevi sul mio grembo facendo il bambinone. Penso continuamente alla tua dolcezza e alla tua pazienza. Penso a tutto quello che faresti tu se fossi nella mia situazione, con tutto quello che è accaduto".

Quelli trascorsi sono stati mesi difficili per Vanessa: il loro amore rimane come una delle grandi eredità del campione. Kobe e Vanessa, 37 anni, si erano sposati nel 2001 e nel 2011, dopo dieci d'amore, Vanessa aveva chiesto il divorzio, secondo TMZ a causa delle scappatelle di Kobe, per poi tornare insieme poco dopo e coronare l'amore con altre due figlie.

Insieme Kobe e Vanessa hanno avuto 4 figlie femmine: Natalia, 17 anni, Gianna, 13 (morta insieme al padre nell'incidente in elicottero), Bianka, 3, e Capri, 7 mesi. Ed era per il loro bene che, secondo quanto rivelato da una fonte a People, i due avevano un patto: non viaggiare mai in elicottero insieme. L'ex cestista aveva inizato a usare l'elicottero quando giocava con i Los Angeles Lakers proprio per non rimanere bloccato nel traffico e stare di più con la sua famiglia.

In un'intervista al Sunday Paper aveva detto: "Essere padre è il traguardo più grande che ho raggiunto. Ho imparato così tanto, ma forse la cosa più profonda è stata l'amore feroce e incondizionato che hai per i tuoi figli quando diventi un genitore. Sono felice di aver provato quell'esperienza quattro volte, non c'è niente di più potente in questo mondo".
28 dicembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154