Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

ROYALS

La regina Elisabetta "sconvolta" dalle dichiarazioni di Harry

Una fonte vicina alla sovrana ha riferito al Mail on Sunday che la regina Elisabetta sta prendendo la questione “molto sul personale”

Condividi
Il principe Harry in questi ultimi mesi ha esternato pesanti dichiarazioni nei confronti della royal family. Prime fra tutte quelle relative alla tanto discussa intervista rilasciata con la moglie Meghan Markle lo scorso marzo a Oprah Winfrey, in cui il duca di Sussex, dopo le accuse di razzismo alla famiglia reale, i pensieri di suicidio, la paura, e il desiderio di fuga espressi dalla moglie, aveva parlato del rapporto con il padre e il fratello, della sua decisione di lasciare Londra e della madre Diana.

"Ce ne siamo andati per carenza di sostegno e comprensione. Ho capito che dovevamo andarcene perché Meghan stava troppo male. Non potevo permettere alla storia di ripetersi", aveva raccontato Harry, affermando anche di essersi sentito "intrappolato" nel sistema, come lo sono, secondo lui, il padre Carlo e il fratello William.

La regina Elisabetta, che di recente aveva rivisto il nipote, a debita distanza, ai funerali del Principe Filippo, non si è mai pronunciata sulle dichiarazioni di Harry, ma una fonte vicina alla sovrana avrebbe raccontato al Mail on Sunday che la regina è "profondamente turbata" dalle continue critiche del principe Harry alla royal family, aggiungendo che sta prendendo la questione "molto sul personale".

La fonte ha poi rivelato che "la regina Elisabetta è sconvolta dalle accuse di Harry", specie proprio da quelle contro suo figlio Carlo, e per questo "sta vivendo un periodo davvero difficile".

Nell'intervista con Oprah Winfrey il duca di Sussex aveva riferito, infatti, che Carlo durante la Megxit avrebbe smesso di rispondere alle sue telefonate: "Ci sentivamo solo per mail, mi ha chiesto di mettere tutto per iscritto", aveva raccontato Harry, aggiungendo: "Sono deluso perché ha passato qualcosa di simile, sa cosa si prova col dolore". Il duca di Sussex, che aveva poi avuto un "colloquio non produttivo" con il padre e William, parlando del fratello, aveva detto a Oprah: "Amo William. È mio fratello, abbiamo attraversato l'inferno insieme".

Di recente il principe Harry, ospite del podcast Armchair Expert di Dax Shepard, aveva fatto nuove pesanti esternazioni sulla famiglia reale, incolpando anche il principe Carlo della sua "infanzia traumatica": "Mi ha cresciuto come hanno cresciuto lui", aveva detto Harry.

Il duca di Sessex, parlando del suo passato in Inghilterra, aveva poi raccontato: "La mia vita reale è un mix tra il Truman Show e vivere in uno zoo. In California posso camminare a testa alta e portare mio figlio Archie fuori, sul seggiolino della bicicletta, cosa che prima non avrei mai potuto fare. A Londra dovevo girare a testa bassa. Ora mi sento diverso, un po' più libero".

Harry, che con la moglie a gennaio del 2020 aveva manifestato la propria intenzione di voler fare un passo indietro come membro senior della royal family, lasciando il Regno Unito per andare a vivere prima in Canada e poi in California, aveva svelato anche di aver maturato l'intenzione di cambiare vita già a 20 anni, dopo la tragica scomparsa della madre Diana: "Facevo finta di sentirmi bene, ma non era così: ciò che è successo a mia madre è stato determinante. Quando sei sconvolto da qualcosa, vai a cercare aiuto: io, come tutti, cercavo di mascherare ciò che provavo realmente, ho rifiutato i miei sentimenti".
Il principe Harry di recente era tornato a spiegare a Oprah Winfrey, nella loro serie sulla salute mentale The Me You Can't See, le regioni che l'avevano spinto ad allontanarsi dalla famiglia reale e a ricostruire la sua vita negli Stati Uniti, insieme a sua moglie Meghan, il primogenito Archie, e la bimba che sta per nascere. "Con Meghan abbiamo passato quattro anni cercando di far funzionare tutto. Abbiamo fatto il possibile per restare lì e continuare a svolgere il ruolo e il lavoro, ma Meghan stava lottando".

Il duca di Sussex aveva affermato che la famiglia reale in un primo momento aveva provato a fermarlo, ma lui non voleva che si ripetesse con Meghan quello che era successo proprio a sua madre Diana: "Il suono e la luce delle telecamere mi fanno ribollire il sangue. Mi riportano a quello che è successo a mia madre e alla mia esperienza da bambino. L'ambiente da cui vengo non mi ha mai incoraggiato a esternare, a parlare. Ogni richiesta d'aiuto è stata accolta con il silenzio".

Harry, parlando della sua adolescenza, aveva poi svelato: "Bevevo non per divertirmi, ma perché cercavo di nascondere il dolore". Il principe aveva raccontato di aver cominciato anche a soffrire di attacchi di panico e ansia, che quattro anni fa lo avevano portato ad andare in terapia.
24 maggio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154