Catalogo
Dirette Tv
Cerca

ROYALS

Meghan Markle e il principe Harry, l'intervento a sorpresa per il Black History Month

Il duchi di Sussex hanno partecipato a una videolezione di poesia con un gruppo di giovani poeti

Condividi
Per il loro primo impegno pubblico del 2021, Meghan Markle e il principe Harry hanno realizzato una videochiamata con un gruppo di giovani poeti impegnati in una videolezione del gruppo educativo Get Lit - Words Ignite!, un programma di studi di poesia promosso dall’associazione Get Lit Poetry, e imparito in più di 100 scuole di Los Angeles, che spera di servirsi della poesia per combattere il problema dell’analfabetismo negli Stati Uniti d'America e ispirare l’emancipazione dei giovani.

I duchi di Sussex si sono collegati a sorpresa dalla loro casa californiana alla videolezione organizzata dal gruppo in occasione del Black History Month, la ricorrenza che celebra nel mese di febbraio in America l'importanza delle persone e degli eventi nella storia della diaspora africana. Meghan e Harry hanno parlato a ragazzi dai 13 ai 19 anni, sottolineando l'importanza della poesia nella cultura universale.

"Indovinate chi è intervenuto nella nostra lezione di poesia questo fine settimana?! È stato il miglior weekend di sempre! Il principe Harry e la duchessa Meghan Markle, sono stati magici, gentili e interessati alla poesia! La duchessa ha anche condiviso alcune delle sue poesie preferite. Siamo così grati per il loro intervento in onore del Black History Month. È stata l’esperienza più epica nella storia di Get Lit!!", ha scritto l’organizzazione su Instagram, condividendo uno screenshot della videochiamata con i duchi di Sussex.

Meghan e Harry hanno parlato anche con i responsabili dell’associazione per contribuire attivamente al movimento Black Lives Matter. Dopo l'uccisione di George Floyd, avvenuta lo scorso anno, Meghan Markle aveva tenuto un emozionante discorso, a sorpresa, durante la cerimonia virtuale di laurea della sua ex scuola, l'Immaculate Heart High School di Los Angeles. Nel suo discorso, la duchessa aveva raccontato agli studenti: "L'unica cosa sbagliata da dire è non dire nulla".
Il Black History Month in Inghilterra era stato celebrato lo scorso ottobre, e per l'occasione Meghan Markle e il principe Harry, erano intervenuti in un’altra video-intervista, con The Evening Standard, chiedendo la fine del razzismo strutturale: "Questo è il momento di cambiare", avevano detto i duchi di Sussex in collegamento video. "Credo che le proteste negli Stati Uniti siano una cosa bellissima, a patto, naturalmente, che siano pacifiche. La consapevolezza del passato è fondamentale per costruire un futuro migliore, più equo. Penso sia una sfida davvero emozionante", aveva dichiarato Meghan Markle.

Il principe Harry aveva poi rafforzato il concetto espresso dalla moglie: "Pensavo di essere a conoscenza del problema, poi ho capito che non era così. Come entrare in un negozio di giocattoli e accorgersi che ci sono solo bambole bianche: ti domandi perché non ci siano anche bambole nere, è una sensazione strana. Dovremmo calarci nella mente di chi, con la pelle nera, vive in un mondo creato dai bianchi per i bianchi. Tutti insieme dobbiamo combattere il razzismo strutturale: noi useremo le nostre piattaforme per portare avanti la nostra battaglia. Abbiamo un’occasione unica. Questo è il momento di cambiare".

Durante l’intervista, Meghan e Harry avevano anche offerto un caldo spaccato della loro vita in America, con il figlio Archie e un adorabile cameo del loro cane Guy. "Tutto procede per il meglio. Archie è così bravo. Siamo molto fortunati con il nostro piccolo. Ci tiene impegnati. Siamo solo così fortunati", aveva dichiarato la coppia.
09 febbraio 2021

Guarda anche

Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154