Catalogo
Dirette Tv
Cerca

LA BATTAGLIA

Maria Grazia Cucinotta e la violenza di genere: "La sensazione di essere preda non passa mai"

Ospite a Verissimo, l'attrice racconta un episodio di tentata violenza subito quando aveva 20 anni e diventato un libro, "Vite senza paura"

Condividi
Ospite a Verissimo Maria Grazia Cucinotta, 52 anni, racconta l'episodio di violenza subito da ragazza, che l'ha spinta a battersi da sempre contro la violenza di genere sulle donne, al centro del suo ultimo libro di denuncia, Vite senza paura (Mondadori, 2020).

"Non ti passa mai quella sensazione di essere una preda, che ti porti tutta la vita, che trasmetti alle tue figlie, e che spero che un giorno finisca", dice parlando di quella che è diventata la battaglia della sua vita. L'attenzione verso la violenza di genere è nata da un episodio personale: "Ero a Parigi, avevo finito un lavoro da modella e stavo tornando a casa. Arrivata all'ascensore un uomo da dietro mi ha messo le mani nel sedere, poi mi ha messo le mani al collo e ha proavto a togliermi la felpa, ha cercato di strattonarmi e non so come, ma fortunatamente è scivolato sul marmo e io sono riuscita a entrare nell'ascensore e salire a casa".

Una volta andata alla polizia per denunciare l'accaduto non è andata molto meglio: "La polizia ha pensato che fossi stato io a provocarlo, mi hanno chiesto come ero vestiva. poi pensavano mi fossi inventata tutto; mi sono sentita ancora più sola. Ai miei genitori l'ho raccontato solo anni dopo".
24 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154