Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

La storia

Rocco Casalino, la commozione per la mamma

Ospite a Verissimo, il portavoce dell'ex premier ha parlato della sua infanzia difficile

Condividi
Rocco Casalino, ospite a Verissimo durante la puntata del 20 febbraio, ha parlato della sua infanzia difficile e del suo rapporto complicato con il padre che è arrivato persino ad odiare. "Ho vissuto una vita a indossare vestiti usati, usare materassi usati, mobili usati", ha detto Casalino, nato in Germania da una coppia di immigrati italiani. "Eravamo degli extracomunitari, mi sentivo sempre fuori posto", ha continuato.

A Silvia Toffanin ha raccontato anche le violenze a cui ha assistito nella sua famiglia, quando vedeva la sua mamma picchiata dal papà. "Sono arrivato a odiare mio padre. Non vorrei odiarlo, è mio padre. Non è facile per un figlio parlare di suo padre in modo così crudo come ho fatto nel libro Il portavoce, ma è importante parlando della violenza sulle donne, far capire anche le conseguenze sui figli. Vedere la propria mamma umiliata è difficile", ha detto Casalino commosso.
"Con mia mamma, anche di conseguenza, ho un legame fortissimo. Ancora oggi ogni giorno penso a tutto quello che ha vissuto e ogni suo dolore diventa un dolore anche per me", ha continuato. "Mia mamma per pagarmi gli studi ha venduto un garage, l'unica cosa che avevamo. Quando sono arrivato alla laurea non avevo nemmeno i soldi per rilegare la tesi, me li ha prestati mia sorella", ha raccontato.

Casalino ammette di aver partecipato al Grande Fratello con la speranza di guadagnare dei "soldini": “Quando mi sono laureato in famiglia non avevamo più risparmi. Mia mamma si era indebitata per più di diecimila euro per farmi studiare. Infatti, i famosi gettoni d’oro vinti con il reality li ho cambiati e così ho pagato il debito di mia madre", ha detto a Verissimo.

Casalino ha parlato anche della sua storia d'amore con Josè Carlos Alvarez: "Io e Josè andiamo verso i sette anni insieme. Abbiamo alti e bassi, come penso sia normale. Quando ho scritto il libro a luglio stavamo vivendo un momento bassissimo e quindi su di lui non sono stato proprio carino. In realtà, è una persona importante nella mia vita e ora stiamo molto bene insieme. Mi sta molto vicino ed è nei momenti difficili che vedi veramente le persone che ti vogliono bene”.
20 febbraio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154