Catalogo
Dirette Tv
Cerca

LA SENTENZA

Johnny Depp perde la causa contro il tabloid The Sun

Il giornale britannico lo aveva definito un "picchiatore" nei confronti della moglie: secondo il giudice non è diffamazione

Condividi
Johnny Depp ha perso la causa contro il tabloid The Sun che lo aveva definito un wife beater, un "picchiatore" della ex moglie Amber Heard. Secondo il giudice, il giornale britannico non ha commesso diffamazione perché il significato delle parole utilizzate sarebbe "sostanzialemnte vero". L'attore, attraverso i suoi legali, ha annunciato che fara ricorso contrò la sentenza.

Per tutto il mese di luglio, il processo per diffamazione ha visto Amber Heard come principale testimone a favore della rivista. Le dichiarazioni dell’attore di Pirati dei Caraibi e dell’ex moglie hanno scosso l’opinione pubblica tra droghe, alcol e versioni contradditorie della vicenda. Nei primi giorni del processo, Johnny Depp ha raccontato alcuni avvenimenti particolarmente traumatici della sua infanzia che riguardano la solitudine e l'uso di droghe quando era ancora un bambino, accusando la ex moglie di non averlo aiutato nel processo di disintossicazione e anzi di aver peggiorato la sua già critica condizione di salute.
Le violenze domestiche sono al centro delle accuse reciproche tra le due parti: Amber Heard e la difesa del tabloid hanno parlato di abusi regolari e sistematici mentre Johnny Depp ha ammesso che, a causa dell’abuso di droghe, ha colpito per sbaglio l’ex moglie solo per difendersi da un pugno. Amber Heard ha portato in aula alcune foto di lividi come prova; l’attore ha dichiarato che il dossier è totalmente falso ed è stato costruito per diffamarlo.

Il processo contro il The Sun è solo il primo capitolo degli impegni giudiziari di Johnny Depp. Nel 2021, l’attore sarà in tribunale contro l’ex moglie per diffamazione, durante il quale chiederà 50 milioni di dollari di risarcimento.
03 novembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154