Catalogo
Dirette Tv
Cerca

IL RACCONTO

Irina Shayk: "La mia infanzia nella povertà"

La top model ha parlato a Elle Us anche dell’ex compagno Bradley Cooper e della loro figlia Lea De Seine

Condividi
Irina Shayk, 35 anni compiuti lo scorso 6 gennaio, ha rilasciato un’intervista a Elle Us, posando anche per la cover del magazine, nella quale ha parlato del suo rapporto con l'ex compagno Bradley Cooper, 46 anni, della sua vita da mamma della loro figlia Lea De Seine, 3 anni, della sua infanzia difficile e della sua carriera nella moda.

Irina Shayk, il cui verno nome è Irina Valer'evna Šajchlislamov, parlando del suo rapporto con l’ex fidanzato, ha raccontanto al magazine: "Bradley è il papà migliore del mondo. La mia relazione passata è qualcosa che mi appartiene ed è privata. È un pezzo del mio io interiore che non voglio dare via".

A proposito della sua vita da mamma, la top model ha raccontato: "Mi sto concentrando sulla mia vita, sono molto impegnata a crescere mia figlia. Non ho mai capito il termine cogenitorialità. Quando sono con mia figlia, sono una madre al 100%, e quando è con suo padre, lui è suo padre al 100%. La cogenitorialità è genitorialità e basta".

Parlando del suo rapporto con la bellezza e il suo corpo, la top model ha raccontato: "Oggi a 35 anni sto facendo dei lavori che non ho mai fatto quando ne avevo 20. Forse è per quello che mi sento più a mio agio nella mia pelle: amo il mio corpo. Amo mangiare e mi piace il cibo. Apprezzo la vita. Penso davvero che sia quello che la moda sta cercando ora. Inoltre mi ritengo una ragazza normale, che passa il suo tempo a vedere film in streaming".

Una consapevolezza maturata dalla modella nonostante un esordio difficile nel mondo della moda: "Mi dicevano che dovevo perdere peso, ma io ho sempre detto di no, perché so chi sono. All’inizio mi hanno messo un'etichetta addosso, definendomi troppo sexy e non adatta all’alta moda. Non mento dicendo che è stato molto difficile mostrare alla gente che potevo essere entrambe le cose."

La top model ha parlato anche della sua infanzia difficile a Yemanzhelinsk, la sua citta di origine in Russia, con il padre, minatore di carbone, e la madre, insegnante di musica in una scuola materna: "Ricordo che non avevamo cibo a casa. A volte i miei genitori non avevano uno stipendio oppure lo ricevevano in ritardo".
Irina Shayk nel 2018 aveva parlato a Verissimo di alcuni momenti difficili legati proprio alla sua infanzia: "Sono cresciuta in un piccola cittadina. Avevamo un piccolo giardino e lavoravamo l’orto. Mio padre è morto quando avevo 14 anni, e sono stata cresciuta da mia madre, da mia sorella e dalle nonne; una famiglia di donne e un bell’esempio di potere femminile".

Irina Shaik nel 2007 iniziò la sua grande ascesa nella moda e nel 2015, dopo una relazione di cinque anni con Cristiano Ronaldo, aveva conosciuto Bradley Cooper. Nel 2017 la coppia aveva accolto la loro figlia Lea de Seine, per poi separarsi due anni dopo.

La modella un anno fa aveva dichiarato in un'intervista a Vogue Uk: "Siamo stati molto fortunati a provare ciò che abbiamo provato l’uno per l’altra. Penso che in tutte le buone relazioni ognuno dà il suo meglio e il suo peggio. Oggi è difficile trovare un equilibrio tra l’essere una madre single e una donna che lavora".

A febbraio del 2020 Bradley e Irina si erano rivisti all'after party dei Bafta, dimostrando di non portare nessun rancore, e la scorsa estate l’ex coppia aveva raggiunto l’accordo per la custodia condivisa della figlia. Irina un anno fa era stata vista insieme al collezionista d’arte Vito Schnabel, e da molti anni vive una profonda amicizia con il manager di modelle Ali Kavoussi, con il quale condivide molti momenti. "Sempre insieme, ti amerò per sempre", scriveva Irina ad Ali lo scorso dicembre a corredo di uno scatto su Instagram.
04 marzo 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154