Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

ROYALS

Harry e Meghan rinunciano al baby shower

Una fonte ha spiegato a Us Weekly la decisione dei duchi di Sussex: "Ci sono troppi conflitti nel mondo"

Condividi
Il principe Harry e Meghan Markle, in attesa della loro seconda figlia, che dovrebbe venire alla luce in estate, non avrebbero intenzione di celebrare il baby shower per la nascitura, per promuovere, invece, una delle loro molte cause di beneficenza.

Una fonte vicina alla coppia ha riferito a Us Weekly: "Meghan non ritiene opportuno organizzare un baby shower in questo momento. Ci sono troppi conflitti nel mondo. I duchi di Sussex sono stati così coinvolti nelle questioni umanitarie, ed entrambi ritengono che il loro tempo e le loro risorse possano essere utilizzati per uno scopo migliore".

Se così fosse, la decisione dei duchi di Sussex appare in linea con quelle adottate dalla coppia in altri recenti eventi importanti, quali la festa della mamma e il secondo compleanno del primogenito Archie Harrison, in occasione delle quali la coppia aveva lanciato un appello alle persone a fare donazioni a vari enti di beneficenza.

La fonte ha poi aggiunto che Meghan Markle "ha il sostegno dei suoi amici e, soprattutto, di suo marito. Harry è il partner ideale, si prende cura di Archie e lavora per provvedere alla sua famiglia".

Meghan Markle, a febbraio del 2019, incinta di sette mesi di Archie, aveva invece organizzato a New York, grazie all'amica Serena Williams, un fastoso baby shower da 200.000 dollari, nella suite dell'attico dell'hotel The Mark, al quale avevano preso parte i suoi più cari amici, tra i quali la giornalista Gayle King, l'avvocata Amal Clooney, moglie di George Clooney, e la stylist e wedding planner Jessica Mulroney. All'epoca alcune fonti vicine a Meghan Markle avevano spiegato a Vanity Fair la scelta della duchessa: "In quanto americana, Meghan era molto eccitata all'idea di organizzare un baby shower per Archie. Penso che si sarebbe sentita persa se non lo avesse fatto. È stato un momento così divertente per lei, con i suoi più cari amici che ama".
Secondo le dichiarazioni di alcune fonti riportate di recente da Vanity Fair America, sembra anche che i duchi di Sussex potrebbero prendersi un congedo dopo la nascita della secondogenita, e Page Six lo scorso marzo aveva riportato l'intenzione della duchessa di partorire in casa: "Meghan sta pianificando di partorire a casa; d'altronde la villa dei Sussex a Montecito, in California, è un posto fantastico per dare alla luce una bambina, è l’ambiente ideale", aveva riferito una fonte vicina ai duchi di Sussex al magazine, aggiungendo: "Poi, si sa, in questi casi i programmi possono cambiare".

La duchessa di Sussex avrebbe preferito affrontare un parto a casa anche per il primogenito Archie, nella residenza reale di Frogmore Cottage, ma aveva rinunciato all'idea su consiglio dei medici, dando alla luce il piccolo presso il Portland Hospital di Westminster, a Londra. L'ospedale, distante 40 chilometri da dove vivevano i Sussex, era lo stesso dove è nata Eugenie di York, e dove la principessa lo scorso 9 febbraio ha dato alla luce il primo figlio August Philip Hawke.

Meghan Markle aveva annunciato di essere in dolce attesa della sua secondogenita lo scorso 14 febbraio, con una tenera foto in bianco e nero scattata da remoto, proprio nel giardino della loro casa a Montecito, dall'amico della coppia Misan Harriman, per poi svelare il sesso della nascitura nella controversa intervista rilasciata a marzo con il marito a Oprah Winfrey.

Meghan e Harry, insieme dal 2016, dopo le nozze del 2018 avevano annunciato di aspettare il loro primo figlio Archie a ottobre dello stesso anno. A gennaio del 2020, la coppia aveva manifestato la propria intenzione di voler fare un passo indietro come membri senior della royal family, lasciando il Regno Unito per andare a vivere prima in Canada e poi in California.

Nel video sotto, ripercorriamo la storia d'amore tra Meghan Markle e il principe Harry.
13 maggio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154