Catalogo
Dirette Tv
Cerca

ROYALS

Harry e Meghan, la smentita delle nozze segrete

L'arcivescovo di Canterbury Justin Welby ha smentito le dichiarazioni della coppia a Oprah: "Non ho sposato Harry e Meghan tre giorni prima delle nozze"

Condividi
Meghan Markle e il principe Harry, nella controversa intervista rilasciata a Oprah Winfrey, e trasmessa lo scorso 7 marzo da Cbs, avevano affrontato diversi argomenti, svelando anche di essersi sposati in segreto tre giorni prima del matrimonio ufficiale avvenuto il 19 maggio del 2018, e andato in onda in tv: "Ci siamo sposati in segreto tre giorni prima della cerimonia ufficiale celebrata a Windsor il 19 maggio 2018", aveva dichiarato la coppia.

L'arcivescovo di Canterbury Justin Welby, 63 anni, come riportano Repubblica e gli altri giornali europei appartenenti al network Lena, ha negato le dichiarazioni dei duchi di Sussex rilasciate a Oprah, confermando i dubbi espressi nei giorni scorsi dai tabloid britannici in merito alla vicenda.

"Non ho celebrato le nozze tra Harry e Meghan tre giorni prima del matrimonio ufficiale. Ho incontrato più volte, in ambito privato e pastorale, i duchi del Sussex prima della cerimonia ufficiale del 19 maggio 2018. Quel giorno c'è stato il matrimonio. Se avessi firmato il certificato un giorno diverso, avrei commesso un reato grave. Il matrimonio ha avuto luogo solo il 19 maggio. Ma non dirò che cosa è accaduto negli altri nostri incontri", ha dichiarato Justin Welby.
Harry e Maghan, nell'intervista rilasciata a Oprah Winfrey, avevano parlato anche dell'arcivescovo di Canterbury, affermando che sarebbe stato proprio lui ad officiare la celebrazione segreta anticipata: "Avevamo chiamato l'arcivescovo, e gli avevamo riferito che il matrimonio ufficiale sarebbe stato lo spettacolo per il mondo, ma noi volevamo un momento soltanto per noi", aveva riferito la coppia, che aveva svelato anche il sesso del secondogenito che nascerà quest'anno.

Justin Welby, che il prossimo 15 aprile pubblicherà il libro Ri-immaginare il Regno Unito (Reimagining Britain), nell'intervista a Repubblica ha affrontato anche altri temi, tra cui la pandemia e i vaccini anti Covid: "Il nazionalismo sui vaccini è il pericolo più enorme per tutti noi; il Covid può tornare da ogni parte del mondo", ha dichiarato l'arcivescovo di Canterbury.

Justin Welby è sposato con Caroline Eaton, dalla quale ha avuto sei figli. ll 10 gennaio 2013 era stato eletto arcivescovo di Canterbury, e aveva preso legalmente l'incarico il 4 febbraio 2013 nel corso di una cerimonia ufficiale nella Cattedrale di St Paul a Londra. L'arcivescovo, primate di tutta l'Inghilterra e capo simbolico della Comunione Anglicana a livello mondiale, per la prima volta nella storia della chiesa, il 16 maggio 2014, aveva impartito la benedizione apostolica a Papa Francesco in Vaticano, su richiesta di quest'ultimo.

Parlando del pontefice a Repubblica, Justin Welby ha dichiarato: "Papa Francesco ha riformato moltissimo la Chiesa Cattolica. Non ha voluto cambiare tutto, bensì ha ristabilito il primato della fede in Dio, intersecandolo con un profondo e umile senso dell'amore umano e del perdono. Imparo sempre da lui".

Rivivi, nel video sotto, la storia di Meghan e Harry, dall'incontro al secondo figlio.
31 marzo 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154