Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

PERSONAGGI

ClioMakeUp contro i filtri su Instagram: "Una realtà distorta"

L'influencer Clio Zammatteo condivide un lungo pensiero su Instagram per il body positive

Condividi
"Inizialmente non sembra ci sia molta differenza: solo la pelle un po' più chiara, il naso leggermente più stretto, i pori meno dilatati, l’incarnato più luminoso, gli occhi più brillanti. Alla fine sono sempre io, non c’è molta differenza. E allora perché quando quel filtro così apparentemente innocuo scompare mi sento più brutta, meno adeguata? E ancora: perché le altre sono meglio di me?". In un lungo post Clio Zammatteo, in arte ClioMakeUp, lancia un messaggio contro i filtri di Instagram e per il body positive.

L'influencer spiega quali possono essere le conseguenze di un uso massiccio di filtri per alterare la realtà. "Quante cose che passano nella testa soprattutto di persone più fragili, come i più giovani, gli adolescenti o gli insicuri, i timidi. Pensieri che con il tempo possono far male , tanto male", ragiona ClioMakeUp, pubblicando tre scatti di se stessa con un filtro bellezza, senza il filtro e un'immagine che mette a confronto le precedenti due, "e per cosa? Per realtà distorte".

"Mai come oggi con i social il paragone diventa così facile e può portare a delle ossessioni o a forme di depressione", continua l'influencer, "a volte la leggerezza con la quale si usano i filtri per migliorarsi il viso e anche in generale la vita mi fa paura, spero che là fuori voi possiate distinguere la realtà dalla finzione".
14 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154