Catalogo
Dirette Tv
Cerca

SERIE TV

Can Yaman tra le fiamme per diventare Sandokan

L'attore turco si allena avvolto dalle fiamme con le sciabole per vestire i panni di Sandokan in una nuova serie tv

Condividi
Can Yaman, 31 anni, che a breve sarà protagonista di una nuova serie televisiva in 8 episodi nella quale interpreterà Sandokan, personaggio reso celebre negli anni Settanta da Kabir Bedi con lo sceneggiato del 1976, condivide spesso su Instagram prove di lotta libera, salti acrobatici e duelli agguerriti dei suoi allenamenti per prepararsi a ricoprire il ruolo.

L'attore turco questa volta si è spinto oltre, pubblicando un video di un allenamento sfidante, in cui Can Yaman, dopo un'adeguata preparazione, è immortalato a petto nudo con in mano due sciabole e le braccia avvolte dalle fiamme. "Lavori infuocati. Scottaaaaa!!", ha scritto l'attore a corredo del video, aggiundo le emoticon di fiamme e sciabole.

Can Yaman di recente aveva condiviso anche una foto con il cast della serie, che uscirà nel 2021, e che vedrà protagonista anche Luca Argentero, che interpreterà il portoghese Yanez de Gomera.
Can Yaman, che per il piccolo schermo vestirà i panni della celebreTigre di Mompracem, protagonista del popolare Ciclo dei pirati della Malesia, opera dello scrittore Emilio Salgari, condivide da qualche tempo con i fan su Instagram anche il suo percorso per raggiungere la forma fisica perfetta e le giuste abilità per poter interpretare il ruolo.

Di recente l'attore, che lo scorso gennaio è stato protagonista anche di alcuni spot di un noto brand di pasta diretto dal regista Ferzan Özpetek, al fianco di Claudia Gerini, aveva pubblicato anche un video di un combattimento acrobatico con la spada, e lo scorso febbraio aveva mostrato altri allenamenti con la sciabola.
Can Yaman, amatissimo dal pubblico italiano per le sue interpretazioni nelle due serie tv turche trasmesse su Canale 5, Daydreamer - Le ali del sogno e Bitter Sweet - Ingredienti d'amore, si era raccontato in esclusiva lo scorso ottobre a Verissimo, ripercorrendo la sua storia: "Per i primi anni sono state le mie nonne a occuparsi di me, perché i miei genitori avevano molto difficoltà economiche. Mio padre ha iniziato a guadagnare bene quando avevo 10 anni, lì la nostra situazione economica è completamente cambiata, ma quando poi sono entrato al Liceo Italiano è peggiorata di nuovo. Sono rimasto lì grazie a una borsa di studio, che mi ha salvato la vita".

Can Yaman, che si è laureato in Giurisprudenza, iniziando a lavorare come avvocato, aveva scelto poi di fare l'attore: "Mi annoiavo a morte. La mia passione era un'altra. Il primo giorno sul set ero emozionato ma tranquillo".

E del suo ruolo in Daydreamer aveva raccontato: "Can Divit mi assomiglia, a me piace mettere sempre un po' di me in tutti i miei personaggi". E parlando d'amore aveva dichiarato a Silvia Toffanin: "Mi innamoro di tutte le cose che faccio e non mi piace fallire, sono un perfezionista. In questo momento sono single, ma come a tutti, mi piacerebbe avere una relazione".
19 marzo 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154