Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

IL DIVORZIO

Brad Pitt ottiene l'affido congiunto dei figli

Il giudice John Ouderkir, con una sentenza provvisoria, si è espresso a favore di Brad Pitt nella causa di divorzio dall'ex moglie Angelina Jolie

Condividi
La battaglia legale, che dura da 5 anni, di Angelina Jolie contro l'ex marito Brad Pitt per l'affidamento dei sei figli, tre dei quali adottivi - Maddox, 19, Pax, 17, Zahara, 16 - e tre naturali - Shiloh Nouvel, 14, e i gemelli Knox e Vivienne, 12 - è arrivata a una svolta decisiva.

Il giudice di Los Angeles John Ouderkir, infatti, si è espresso con una sentenza provvisoria a favore di Brad Pitt, concedendo agli ex coniugi l'affidamento congiunto dei figli, e andando contro, quindi, il volere dell'attrice, da sempre decisa a ottenere la custodia esclusiva dei loro figli minorenni.

Lo scorso marzo Angelina Jolie aveva fatto sapere di essere pronta a salire sul banco dei testimoni portando "prove di violenze domestiche" perpetrate dall'ex marito e la testimonianza di tutti i figli, ai quali il giudice Ouderkir, tuttavia, non ha permesso di prendere parte al processo come testimoni.

L'attrice avrebbe già manifestato la sua intenzione di fare appello contro la decisione del giudice per ottenere l'affido esclusivo dei figli. Secondo Angelina Jolie, infatti, Ouderkir non avrebbe considerato una sezione del codice della California nella quale si specifica il fatto che "è dannoso per il miglior interesse del figlio se la custodia è affidata ad una persona con precedenti di violenza domestica", aggiungendo che in California un ragazzo minore di 14 anni è libero di intervenire in un processo che lo riguardi.
Sempre a marzo Maddox, primogenito della coppia, come riportato dai media Usa, aveva testimoniato contro il padre nella causa di divorzio dei genitori, e le sue parole "non erano state lusinghiere" nei suoi confronti.

Nel 2016 era stato proprio un litigio tra Brad Pitt e il primogenito a spingere Angelina Jolie a dire addio al marito, e Maddox avrebbe poi deciso di non usare più nemmeno il cognome del padre, preferendo firmarsi Jolie sui documenti non legali, e avrebbe manifestato l'intenzione di cambiare cognome in modo formale.

Angelina Jolie e Brad Pitt, che si erano conosciuti nel 2005 sul set del film Mr. e Mrs. Smith, avevano annunciato il loro fidanzamento nel 2012. La coppia era convolata a nozze nel 2014 per divorziare a settembre del 2016. La separazione dei Brangelina era stata poi ufficializzata nell'aprile del 2019.

La coppia si era separata anche a causa dei problemi dell'attore con l'alcol: una vera e propria dipendenza che, secondo Angelina Jolie, avrebbe spinto l'ex marito a diventare un padre aggressivo nei confronti dei loro figli. Subito dopo la rottura con l'ex moglie, Brad Pitt era stato indagato anche dall'FBI e dai servizi sociali proprio per presunti comportamenti violenti all'interno della famiglia.

Angelina Jolie lo scorso giugno in un'intervista a Vogue aveva rivelato per la prima volta i motivi del divorzio da Brad Pitt: "Mi sono separata per il bene della mia famiglia, è stata la decisione giusta. Continuo a concentrarmi sulla guarigione dei miei figli. Qualcuno si è approfittato del mio silenzio, e i miei figli hanno visto bugie sul loro conto diffuse dai media, ma io ricordo loro che conoscono la propria verità e i loro pensieri. Sono sei giovani ragazzi molto coraggiosi e molto forti".
27 maggio 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154