Verissimo

Catalogo
Dirette Tv
Cerca

LE ACCUSE

Asia Argento, le accuse di molestie al regista Rob Cohen: "Era un predatore"

A "Verissimo - Le storie" di sabato 5 giugno il racconto dell'attrice

Condividi
Nel corso dell'intervista, andata in onda a Verissimo - Le storie di sabato 5 giugno, Asia Argento muove delle accuse personali nei confronti del regista Rob Cohen. Secondo il racconto dell'attrice, il regista sarebbe colpevole di aver abusato di lei durante le riprese di un film: “Era un predatore e come tutti i predatori ovviamente nega. Durante le riprese del film XXX mi ha dato da bere il GHB, la droga dello stupro, che io non conoscevo e che ti fa perdere i sensi".

L'attrice aggiunge: "Ho avuto un blackout, mi sono svegliata accanto a lui nuda e lui mi baciava. Io ho detto ma che cosa ho fatto. La donna è la prima ad accusare se stessa. Non l’ho denunciato perché non avevo capito cosa fosse successo. Non so che cosa porti un uomo a voler andare a letto sostanzialmente con un cadavere. Non volevo raccontarlo per non alzare un nuovo polverone, però altre due donne hanno parlato contro di lui, tra cui sua figlia, e allora l’ho fatto”.

Inoltre, Asia Argento commenta la condanna a 23 anni di carcere del produttore cinematografico Harvey Weinstein: “Penso che se lo meriti. Non l’ho perdonato perché non si può perdonare una persona che ha fatto quelle cose a così tante donne. Penso che sia nel posto dove merita di stare”.
05 giugno 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154