Catalogo
Dirette Tv
Cerca

LA CONFESSIONE

Alessandra Amoroso: "Ero il limite di me stessa, rinata anche grazie all'analisi"

La cantante ha confessato al Corriere della Sera: "Ero il limite di me stessa. Adesso so chi sono"

Condividi

Foto Instagram @amorosoof

Alessandra Amoroso, 34 anni, si è raccontata senza filtri al Corriere della Sera, parlando di un periodo difficile della sua vita, in vista dell'uscita dei suoi nuovi brani Piuma e Sorriso grande, che usciranno rispettivamente il 7 e 8 aprile, a due anni di distanza dal suo ultimo singolo Forza e coraggio del 2019.

La cantante, aprendosi sul suo passato, ha detto al quotidiano: "Ho scoperto che sono sempre stata il limite di me stessa. Mi davo regole, pensavo sempre che non ce l'avrei fatta, che non meritavo quello che avevo. Mi riempivo di autocritiche, mi violentavo psicologicamente, mi chiedevo se mi meritassi il successo, sentivo la responsabilità verso chi dormiva in tenda per venire a un mio concerto, mi sentivo in colpa per il tempo non dedicato alla famiglia. Sono cresciuta con mia nonna che aveva l'idea del sudore fisico e del sacrificio. Mi dicevo 'ma io non sudo, quindi…'".

Alessandra Amoroso, a proposito della genesi dei suoi nuovi brani, scritti anche dalla cantante, ha parlato delle sue paure: "Avevo l'esigenza di raccontarmi e raccontare questo periodo. Ho sempre portato avanti entusiasmo ed esplosività, poi l'anno scorso è arrivato quel momento uguale per tutti che ha chiuso la mia energia in un cassetto. Ho avuto paura, e con quel sentimento ci ho convissuto da sola in casa con il mio cane Pablo come unico affetto. Ho avuto paura del buio e della solitudine, l'assenza della famiglia e degli amici mi ha spento, l'interruttore delle emozioni era su off. La musica era l'unico sfogo, mi sentivo spesso con Davide Petrella con cui ho scritto e i due produttori Katoo e Dardust. È la prima volta che partecipo così intensamente alla scrittura delle mie canzoni; è un mondo meraviglioso. In passato mi sono raccontata attraverso altri, farlo con la mia penna è meraviglioso. Mi emoziona veder il mio nome assieme a quello degli altri autori".

La cantante ha poi raccontato di aver reagito con forza a quel difficile momento, grazie a un percorso di introspezione: "In quel periodo ho fatto i conti con me stessa e ho preso coraggio. E alla fine quelle emozioni sono diventate amiche, lo stare da sola mi ha aiutata a raccogliere i pensieri e a guardarmi dentro. È stato un percorso interiore che dovevo fare per comprendere la mia persona. Mi sono presa per mano e mi sono ascoltata, ma in parallelo ho fatto analisi. Il percorso è partito prima, ma il lockdown mi ha dato consapevolezza".

Alessandra Amoroso ha poi raccontato di aver maturato una nuova consapevolezza: "Ho capito invece che c'è gente che ha bisogno di me quanto ho bisogno io di loro. Ho messo un punto e ho voltato pagina. Adesso so chi sono. Guardo al disco di platino di Stupida appeso qui in ufficio, vedo quella faccetta pura, e per la prima volta in 12 anni dalla vittoria ad Amici, mi guardo alle spalle e sono orgogliosa".

La cantante, che lo scorso anno aveva duettato con i Boomdabash nelle hit Mambo Salentino e Karaoke, e a gennaio con l'amica Emma Marrone nel singolo Pezzo di cuore, ha poi raccontato di aver trovato la forza di reagire proprio nella musica: "La svolta è arrivata Il 5 maggio, quando sono tornata a Lecce. Oltre a ritrovare la famiglia, ho fatto un incontro molto importante con la musica. Karaoke con i miei fratelloni Boomdabash è stato un'apertura alla luce, un'esplosione d'amore. Mi sono riacchiappata. E lo step in più è stato Pezzo di cuore con Emma".

Parlando della sua infanzia, Alessandra Amoroso, che ha due sorelle, Francesca e Marianna, ha poi raccontato al quotidiano: "Da bambina ho sempre dormito prima con mia sorella Francesca, la maggiore, poi, quando è cresciuta e ha avuto la sua stanza, sono passata con Marianna, la piccola. Ero la fifona di famiglia, mi facevano paura le ombre, avevo sempre la lampadina accesa. Solo adesso ho smesso di accendere la luce se vado in bagno di notte".

Alessandra Amoroso, che di recente ha recitato anche nel film Morrison di Federico Zampaglione, in uscita quest'anno, ha dichiarato: "Federico è un fratello maggiore, lo chiamo bro. Nel film sono me stessa, ma è diverso da quando fai un video; è imbarazzante stare davanti alla telecamera, mi tremava il labbro inferiore".
Alessandra Amoroso, ospite a Verissimo lo scorso gennaio insieme, per la prima volta, a Emma Marrone, aveva parlato a Silvia Toffanin dell'amicizia decennale con la collega, sfociata proprio nella canzone Pezzo di cuore, certificata disco d'oro.

Alessandra aveva raccontato come l'amica le avesse chiesto di duettare insieme: "Emma mi ha chiamata e mi ha detto 'Ti sto per inviare una cosa', questo è il pezzo. Io ho ascoltato il brano e ho detto 'Andiamo'. Per lei ci sono stata fin dall'inizio. Io avevo vinto Amici l'anno prima; quelle piccole difficoltà per me erano enormi. Un anno dopo è successa a lei la stessa cosa, ed era fragile. Per me lei è davvero una persona speciale".

"Questa canzone ci ha dato una carica enorme per affrontare il 2021 in modo diverso. Tutti percepiscono questo spirito", aveva aggiunto Emma Marrone, che aveva ricordato anche i momenti in cui Alessandra Amoroso le era stata vicina, come quando è scomparso l'amato cane Gaetano: "Ci siamo sempre supportate. Anche quando il mio cane è venuto a mancare. Sembrano cretinate, ma io l'ho chiamata giorno e notte, tutti i giorni".

Rivivi, nel video sotto, l'intervista ad Alessandra Amoroso ed Emma Marrone a Verissimo.
06 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154