Catalogo
Dirette Tv
Cerca

IL CASO

Denise Pipitone, l'avvocato: “No ai ricatti dalla tv russa”

Il legale della mamma di Denise Pipitone fa sapere che la famiglia non parteciperà alla trasmissione se non avrà prima i risultati

Condividi
“Non vogliamo sottoporci a un ricatto mediatico da parte della tv russa. Se prima della trasmissione non ci faranno avere la documentazione relativa al gruppo sanguigno di Olesya e dell’eventuale test del Dna non parteciperemo ad alcun collegamento televisivo”. Lo dice all’agenzia Ansa Giacomo Frazzitta, il legale che assiste Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, la bimba scomparsa nel 2004 a Mazara del Vallo.

Le dichiarazioni vengono rilette a Pomeriggio Cinque, dove è riassunta l’intera vicenda, dopo che la ragazza Olesya Rostova si è rivolta alla tv russa in cerca dei genitori, sostenendo di essere stata rapita da bambina.

Domenica 4 aprile, la mamma di Denise Pipitone, Piera Maggio, aveva spiegato le emozioni della famiglia: "Siamo e rimaniamo cauti: ci speriamo tanto ma non vogliamo illuderci".
05 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154