MEDIASET PLAY

Morgan: "Dormire su una panchina non mi fa paura"

L'appello dell'artista per salvare il suo lavoro: "Chiedo alla politica di intervenire"

Condividi
Sono giorni particolarmente complicati per Marco Castoldi, in arte Morgan, che dopo lo sfratto dalla sua casa di Monza, si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni durante il festival 'Spoleto Arte'.

"In questi giorni la mia casa, che è il centro della mia creatività, sotto assedio, mi è stata tolta, ma non mi interessano le quattro mura - spiega l'artista che poi lancia un appello - Posso dormire anche su una panchina, ma là dentro c'è la mia vita, il mio lavoro, quello che ho fatto negli ultimi 30 anni: le chiavi ce le ha la polizia ed entro tre giorni devo sgomberare. Chiedo alla politica di intervenire".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
01 luglio 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154