CRONACA

Michele Bravi, chiesto il patteggiamento a 18 mesi

Il cantante, in accordo con la Procura, ha chiesto di patteggiare a un anno e sei mesi nel procedimento per omicidio stradale

Condividi
Michele Bravi ha chiesto di patteggiare a un anno e sei mesi la sua condanna nel procedimento penale per omicidio stradale. Il giovane cantante, vincitore di X Factor nel 2013, il 22 novembre 2018 è rimasto coinvolto in un incidente stradale in cui ha perso la vita una donna di 58 anni alla guida di una moto.

Il 25enne si è raccontato per la prima volta dopo l'incidente a Verissimo il 18 gennaio. "Quando vivi un trauma cambia il tuo corpo e il modo di vedere le cose. Non riuscivo a sentire gli altri. Ero semplicemente da un’altra parte, avevo perso aderenza con il reale. Abituarsi all'assenza di suono per me, che ho sempre raccontato quello che vivevo attraverso la musica, è stato molto difficile", ha spiegato commosso.

Bravi ha sottolineato la necessità di farsi aiutare da uno specialista: "L’amore ti tiene la mano ma non combatte per te. Io ho seguito una terapia che si chiama Emdr ed è grazie a questo percorso che sono tornato a parlare e a sentire".

Qui in alto l'intervista a Verissimo in 100 secondi.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
23 gennaio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154