Catalogo
Dirette Tv
Cerca

LAVORARE IN ZONA ROSSA

Parrucchiere aperto, multa in diretta per lui e la sua cliente

Quattrocento euro di multa e sigilli, davanti alle telecamere di Mattino Cinque, al parrucchiere di Spilimbergo aperto nonostante la zona rossa

Condividi
Multa di 400 euro e sigilli all’attività, in diretta. È ciò che si è visto comminare, davanti alle telecamere di Mattino Cinque, un parrucchiere friulano di Spilimbergo, Biagio, che per la seconda volta aveva tenuto aperta la sua attività in zona rossa. Fuori dalla vetrina del suo negozio di parrucchiere per donna Biagio, che dichiarava di non avere ricevuto i ristori del Governo e di avere i conti in rosso, aveva appeso un cartello inequivocabile: “Io non chiudo!”.

Gli agenti della polizia municipale hanno sanzionato anche una sua cliente, la signora Patrizia, che agli agenti ha obiettato: “In Francia e Germania ad esempio i parrucchieri sono aperti perché dichiarati di primaria necessità come le farmacie e i supermercati, quindi il mio spostamento è di primaria necessità”. “Signora, io devo applicare le norme, noi dobbiamo fare la sanzione poi lei farà ricorso”, ha risposto l’agente mentre compilava il verbale.

La donna ha dichiarato che andrà dal suo avvocato, che tra l’altro sarebbe il sindaco di Spilimbergo e quindi formalmente capo della polizia municipale che ha elevato la multa a lei e al parrucchiere Biagio.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY
07 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154