Catalogo
Dirette Tv
Cerca

CRONACA

Olesya non è Denise, la rabbia dell'avvocato italiano: "È una trappola"

A Mattino Cinque le immagini della trasmissione russa in cui è stato comunicato il gruppo sanguigno all'avvocato di Piera Maggio

Condividi
"Volevo sapere il gruppo sanguigno di Olesya, dopo di che lo confrontiamo. La cosa è semplicissima: serve il gruppo sanguigno, e vi diciamo se è uguale a quello di Denise, se non è uguale a quello di Denise è inutile che facciamo il test del dna, mi sembra una cosa normale. O mi date il gurppo sanguigno, o vi saluto, perché questa mi è sembrata una trappola". A Mattino Cinque vengono mostrate le immagini della trasmissione russa da cui Olesya Rostova sta cercando di mettersi in contatto con la sua famiglia naturale, e in cui l'avvocato della mamma di Denise Pipitone è intervenuto con fermezza per avere le informazioni necessarie a identificare la ragazza.

Olesya è una ragazza di circa 20 anni che è stata sottratta dai suoi genitori e per anni ha vissuto facendo l'elemosina per strada. Dopo esser stata salvata ai servizi sociali, che le hanno assegnato il suo nome attuale, Olesya sta ora cercando di conoscere il suo passato e riabbracciare sua madre e suo padre. La somiglianza fisica e le analogie temporali con la vicenda di Denise Pipitone - scomparsa nel 2004 - hanno fatto pensare che Olesya potesse essere proprio Denise. L'avvocato Giacomo Frazzitta, legale della mamma di Denise Piera Maggio, è intervenuto nella trasmissione russa per conoscere il gruppo sanguigno della ragazza russa e confrontarlo con quello della bambina siciliana, contestando la spettacolarizzazione di una vicenda delicatissima.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
08 aprile 2021
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154