LE LACRIME

Le lacrime di Federica Cappelletti: "Un mese fa ho capito che Paolo non si sarebbe salvato"

A Live-Non è la d'Urso, i toccanti ricordi della vedova di Paolo Rossi

Condividi
Federica Cappelletti, vedova di Paolo Rossi, l'ex campione del della nazionale italiana, che nel 1982 portò l'Italia alla vittoria durante i mondiali in Spagna, è ospite nello studio di Live-Non è la d'Urso per raccontare per la prima volta in tv la malattia del marito. Paolo Rossi è morto il 9 dicembre a 64 anni: circa un anno fa aveva scoperto di avere un tumore e le sue condizioni erano peggiorate.

“La mia figlia grande lo sta vivendo in maniera spirituale. Un prete ha cercato di spiegarle la spiritualità. Durante il funerale lei mi ha detto papà è qui. Abbiamo scoperto della malattia di Paolo dopo il nostro secondo matrimonio alle Maldive. Un mese fa ho capito che non si sarebbe salvato", spiega Federica a Barbara d'Urso, "La sera prima di morire mi ha scritto un messaggio in cui mi ringraziava per tutto l’amore. L’ho abbracciato forte e gli ho detto lascia questo corpo che hai già sofferto troppo".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
21 dicembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154