DIBATTITO

Coronavirus, lo scontro tra Andrea Crisanti e Maria Rita Gismondo

A Live - Non è la d'Urso i due dottori non sono d'accordo sulla attuale pericolosità del virus e sulle misure da adottare per combatterlo

Condividi
"Dobbiamo combattere il virus, dobbiamo impostare una sistema di sorveglianza in grande di bloccare la catena di trasmissione. Abbiamo perso sei mesi, c'è bisogno di fare sorveglianza attiva". Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia di Padova, interviene in collegamento con Live - Non è la d'Urso per spiegare cosa dovrebbe fare il governo per contrastare l'aumento dei contagi da coronavirus.

"Solo il 5 per cento ha qualche sintomo, e solo lo 0.5 con esito nefasto", replica Maria Rita Gismondo, direttrice di Microbiologia all'ospedale Sacco di Milano, "bisogna proteggere i deboli e continuare a vivere, perché io penso che tra poco il nostro grande nemico è la povertà".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
04 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154