MEDIASET PLAY

Il 23 luglio 2011 ci lasciava Amy Winehouse

Il 23 luglio del 2011 ci lasciava la cantante Amy Winehouse, stella nascente del soul morta per un' intossicazione da alcool

Condividi
Nel pomeriggio del 23 luglio 2011, la cantante Amy Winehouse è stata trovata morta nella sua casa di Camden Square. Il mondo della musica perse una stella del soul che aveva appena cominciato a brillare. Con il suo secondo alcum, Back to Black, Amy aveva conquistato il successo di pubblico e critica con singoli come Rehab, Love is a losing game e Back to black e la vittoria di cinque Grammy Awards.

Nell'ottobre 2011, gli esami tossicologici confermarono che la morte della cantante fu causata dall'assunzione di una massiccia dose di alcol dopo un periodo di astinenza. Gravi problemi legati a droga, alcol e disordini alimentari hanno sempre caratterizzato la vita di Amy Winehouse e l'hanno portata a ritardare la realizzazione del suo terzo album.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE

23 luglio 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154