Contro la violenza sulle donne

Uccisa dall'amante, le ultime parole di Ana Maria: "Aspettiamo un bimbo"

A Mattino Cinque l'omicidio della 30enne finita a colpi di bastone e coltello a Partinico

Condividi
"Aspettiamo un bimbo, ti amo". Queste le ultime parole di Ana Maria, 30 anni, prima di essere uccisa dall'amante, un 51enne sposato di Partinico, in provincia di Palermo. La relazione durava da circa un anno e secondo le ricostruzioni la vittima voleva dire tutto alla moglie.

La donna è stata uccisa a bastonate e coltellate, poi il killer ha cercato di nascodere il cadavere in un campo abbandonato. E, come se non fosse successo nulla, dopo il delitto è andato a fare colazione e dal barbiere.

Come sottolineato nel servizio di Mattino Cinque, ad incastrarlo sono stati alcuni fotogrammi di un filmato ripreso dalle telecamere di un sistema di videosorveglianza di un'abitazione vicino al luogo dell'omicidio, avvenuto il 23 novembre. L'uomo ha quindi confessato; lunedì 25 è arrivata la convalida dell'arresto.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
25 novembre 2019
Copyright © 1999-2019 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154