L'INTERVISTA

Tania Zamparo e l'anoressia: "Bisogna ripartire dalle piccole gioie quotidiane"

A Mattino Cinque, Tania Zamparo racconta le difficoltà personali legate all'anoressia:"Mi sono aiutata da sola"

Condividi
Nello studio di Mattino Cinque, si affrontano i problemi e le difficoltà legate all'anoressia, un disordine alimentari che colpisce circa 6 mila persone l'anno. Tania Zamparo racconta la sua esperienza personale: "Bisogna cominciare a notare certi comportamenti. L'incubazione inizia da molto prima, bisogna fare attenzione a dei segnali che arrivano. Segnali importanti che porteranno poi a un disturbo alimentare o ad altri tipi di problemi. Segnali dovuti a disagi con se stessi, bisogno di perfezionismo, a un non volersi bene".

Tania Zamparo spiega che i suoi problemi con l'anoressia sono iniziati durante l'adolescenza: "Nel mio caso è iniziato verso i 17 e 18 anni. Non parlavo con i miei genitori e mi sono rivolta a uno specialista. Sono ripartita dalle piccole gioie quotidiane, i piccoli motivi per cui vale la pena vivere. Non chiedere di essere perfetti, non avere paura del giudizio degli altri".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
20 febbraio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154