MATTINO CINQUE

Tangenti in Lombardia, Fontana indagato

L’accusa per il governatore della Regione è di abuso di ufficio. Nell'indagine altri 43 arresti

Condividi
Si allarga il caso delle tangenti in Lombardia. Come spiegato in questo servizio di Mattino Cinque, il presidente della Regione, Attilio Fontana, è indagato per abuso d’ufficio. Solo ieri mattina il suo nome appariva nelle carte come parte lesa di questo giro di tangenti che ha investito sia la Lombardia sia il Piemonte, in cui sono coinvolti politici e imprenditori.

Fontana infatti era stato indicato come “parte offesa” di una presunta istigazione alla corruzione promossa dall’ex coordinatore provinciale di Forza Italia di Varese, Gioacchino Caianello. Già ieri però la sua posizione era in corso di valutazione per quanto riguarda l’incarico ottenuto da Luca Marsico, che lavora dal 1992 nello studio di avvocati di Fontana, in Regione.

Ed è proprio per la concessione di questo incarico che Fontana viene indagato per abuso di ufficio.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
08 maggio 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154