MATTINO CINQUE

Sfregiato con l’acido dall’ex, la famiglia: "Lei una minaccia continua”

Parlano il cognato e gli zii del trentenne aggredito sotto casa sua a Legnano

Condividi
“Giuseppe adesso è in sala operatoria, è lui che sta facendo forza a noi”. A parlare è Gianni, il cognato di Giuseppe Morgante, l’uomo aggredito e sfregiato con l’acido dalla sua ex, Sara Del Mastro, la donna con cui aveva avuto una relazione di circa un mese.

A denunciare Sara e il suo atteggiamento sempre più ossessivo era stato lo stesso Giuseppe, che si era rivolto a Le Iene per raccontare il suo dramma, fatto di persecuzioni, chiamate quotidiane (anche 800) e ronde della donna sotto casa sua.

Non è servito neanche l’ultimo video girato dall’uomo, cinque minuti prima dell’aggressione, in cui Giuseppe si chiede se fosse lì per aggredirlo con l’acido. “Le parti più colpite sono il petto e il collo – spiega Gianni in collegamento con Mattino Cinque – ma la sostanza ha danneggiato anche gravemente l’occhio sinistro che viene monitorato ora per ora e la lingua, perché l’acido gli è finito anche in bocca”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
13 maggio 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154