COVID-19

Obbligo mascherine in Campania, De Magistris: "Più preoccupato per i tamponi"

Il sindaco di Napoli cauto sull'ordinanza regionale: "Utile solo se non c'è distanziamento, non so quanto faccia bene 24 ore su 24"

Condividi
Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris resta cauto sull'ordinanza regionale che impone l'obbligo di mascherine anche all'aperto in tutta la Campania. "Credo che la mascherina all'aperto è utile che sia obbligatoria se ci sono persone le une vicine alle altre, ma anche quando cammini da solo, sulla spiaggia o di notte sul lungomare deserto...", dchiara il primo cittadino partenopeo, ospite di Mattino Cinque.

"La mascherina 24 ore su 24 - aggiunge - credo che non sia proprio una cosa che faccia un gran bene alla salute". De Magistris propone: "Per esempio continuo a ritenere che in Campania si fanno pochi tamponi", prosegue il sindaco. "Questo va avanti da 8 mesi e questo è un tema che mi preoccupa di più rispetto alle mascherine all'aperto".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
25 settembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154