L'INTERVISTA

Morte di Willy, parla il fratello degli arrestati: "Non sono degli assassini"

Alessandro Bianchi, il fratello maggiore di Gabriele e Marco Bianchi, due dei quattro presunti responsabili della morte di Willy, parla ai microfoni di Mattino Cinque

Condividi
"Loro sono estranei ai fatti. Tutta la colpa è sui miei fratelli. Hanno sbagliato ad andare lì e difendere questi altri ragazzi". Alessandro Bianchi, il fratello maggiore di Gabriele e Marco Bianchi, due dei quattro presunti responsabili della morte di Willy Monterei Duerte, parla ai microfoni di Mattino Cinque.

Alessandro.Bianchi difende i fratelli e afferma: "I miei fratelli non sarebbero stati capaci di picchiare quel bambino. Deve pagare chi ha sbagliato. Loro non sono assassini".

Willy sarebbe stato picchiato da quattro ragazzi per oltre venti minuti a Colleferro. Nella zona dove è stato ucciso il ragazzo ci sono delle telecamere che potrebbero aver ripreso il pestaggio.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
09 settembre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154