CRONACA

Morte Carlotta Benusiglio, il fidanzato indagato ma libero

A Mattino Cinque parla la sorella della stilista milanese trovata senza vita a Milano con una sciarpa al collo

Condividi
Niente carcere preventivo per Marco Venturi, il fidanzato di Carlotta Benusiglio, la stilista trovata morta il 31 maggio 2016 in un parco di Milano con una sciarpa stretta al collo e legata a un albero. “Ce lo aspettavamo, non è stata una doccia fredda”, dichiara la sorella della vittima Giorgia, commentando, in collegamento con Mattino Cinque, la decisione del Tribunale del Riesame del capoluogo lombardo, che ha ritenuto la morte della 37enne un suicidio e non un omicidio come invece sostengono i pm di Milano.

“Dopo 4 anni e mezzo un carcere preventivo ci sembrava strano che glielo concedessero”, spiega la donna, convinta però della colpevolezza di Venturi. “Marco era con lei quando Carlotta ha perso la vita, è una cosa accertata, e Carlotta veniva picchiata costantemente e anche questa è una cosa accertata”, aggiunge Giorgia, sottolineando infine come dall’esame effettuato sul cadavere della sorella sia emersa una lesione provocata quando la stilista era già priva di vita.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
21 ottobre 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154