CRONACA

Messina, Cateno De Luca contro l'esodo dal nord: "La metà sono irregolari"

In collegamento con Mattino Cinque il sindaco di Messina critica chi ignora i divieti da coronavirus per raggiungere la Sicilia e accusa il ministero dell'Interno

Condividi
Cateno De Luca in prima linea contro l'esodo dal nord verso la Sicilia. Il sindaco di Messina, in collegamento dal porto con Mattino Cinque, racconta l'arrivo in massa di lunedì sera agli imbarchi di Villa San Giovanni. "Non è vero che erano tutte persone autorizzate, come ha detto il Viminale", accusa De Luca, "il 50 per cento erano irregolari".

"Non se ne vogliono andare, li abbiamo dovuti assistere per la notte", precisa il sindaco, che critica il ministero dell'Interno, "è in atto un depistaggio di Stato, il Viminale ha accusato il presidente di regione Nello Musumeci di dire falsità, non è così, noi sindaci non veniamo ascoltati".

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
24 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154