MATTINO CINQUE

Manduria, parla un amico dell'uomo seviziato dalla baby gang

A Mattino Cinque le parole di un amico di Antonio

Condividi
“Gli dicevo di lottare, ma non aveva più voglia di vivere”. Sono parole di dolore quelle di Fabio Di Noi, migliore amico di Antonio Cosimo Stano, il pensionato 66enne di Manduria morto lo scorso 23 aprile e che da tempo veniva vessato da una baby gang.

Per le angherie nei confronti dell’uomo, sono stati convalidati otto fermi, due ragazzi maggiorenni e sei minorenni. “Io spero solo – racconta a Mattino Cinque – che questa brutta vicenda serve a instillare un seme di coscienza in questi ragazzi. Devono rendersi conto della gravità delle loro azioni”.

Poi un pensiero su ciò che ha subito l’amico: “Nessuno poteva immaginarsi queste barbarie”. A Mattino Cinque parla anche l’avvocato di uno dei ragazzi, Armando Pasanisi: “Lui e la famiglia stanno vivendo giorni di angoscia”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
30 aprile 2019
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154