CRONACA

Ittiosi arlecchino, cos'è la malattia rara del bimbo abbandonato a Torino

Giovannino, 4 mesi, è stato lasciato dai suoi genitori all'ospedale sant'Anna di Torino: a Mattino Cinque parla il medico che lo ha in cura

Condividi
"L'ittiosi arlecchino ha una mortalità del 50 per cento nelle prime 2-3 settimane di vita: questa fase Giovannino l'ha passata. Resta una malattia che non ha una terapia specifica: è una malattia genetica in cui la cute tende a formare queste placche a rombo spesse e rigide che vengono rimosse piano piano, tutti i giorni, per permettere alla cute di respirare e per evitare infezioni". A Mattino Cinque parla Daniele Farina, il dottore che ha in cura il bimbo di 4 mesi abbandonato dai genitori all'ospedale sant'Anna di Torino.

Il bambino ha bisogno, e ne avrà sempre, di cure e attenzioni specifiche, che gli permetterebbero però di condurre una vita normale. Ora è partita una gara di solidarietà nei confronti di Giovannino, tra chi vorrebbe fare una donazione e chi si offre di adottarlo.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
07 novembre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154