CORONAVIRUS

Il sindaco di Codogno: “Per la prima settimana noi abbiamo chiuso tutto”

A Mattino Cinque, Francesco Passerini racconta il modello che sta funzionando nel paese del Lodigiano epicentro della zona rossa

Condividi
Il modello di Codogno per combattere il coronavirus sta funzionando e lo conferma in collegamento con Mattino Cinque il sindaco del paese della provincia di Lodi, dove si è verificato il primo caso accertato di Covid-19 in Italia.

“Per la prima settimana la chiusura era totale, erano aperte solo farmacie e parafarmacie e alimentari, ma abbiamo chiuso tutto, anche le edicole e le attività produttive”, spiega Francesco Passerini. “Il trend da noi è sicuramente più basso rispetto a quello lombardo, abbiamo avuto giorni con contagiati zero”, racconta il primo cittadino del comune lombardo, epicentro della zona rossa.

Passerini ringrazia tutti gli operatori sanitari che hanno assistito la cittadinanza di Codogno e lancia un appello a tutta Italia: “State a casa il più possibile”.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
13 marzo 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154