CRONACA

"Il Forteto", parla l’ex adepta: "Là dentro anche molestie su minori"

A Mattino Cinque Debora Guillot racconta la sua versione dell'esperienza all’interno della comunità fiorentina di Rodolfo Fiesoli

Condividi
"Da subito ci fu questo bombardamento d’amore, ricevendo molte attenzioni con cui alla fine mi hanno circuita". Debora Gullot, vicepresidente vittime Forteto, racconta in esclusiva a Mattino Cinque la sua versione dell'esperienza all’interno della comunità Il Forteto di Rodolfo Fiesoli.

Rimasta incinta a 16anni, Guillot venne data in affidamento alla comunità dal tribunale dei minori di Firenze. "Dovevo sottostare a regole durissime", spiega la donna nel salotto di Federica Panicucci. Tra le principali regole della comunità c’era la rigorosa separazione tra uomini e donne e l’obbligo di lavorare nella cooperativa: "A due giorni dal parto mi hanno obbligata ad andare a lavorare a calci e pugni", racconta l’ex adepta.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
07 ottobre 2019
Copyright © 1999-2018 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154