NAPOLI

Coronavirus, la disperazione degli artisti di San Gregorio Armeno

Mattino Cinque nello storico quartiere di Napoli tra le botteghe dei maestri del presepe

Condividi
La via dei presepi di Napoli senza turisti rischia di provocare un disastro economico e il fallimento delle storiche botteghe partenopee. È Genny Di Virgilio, uno degi tanti artisti che lavorano a San Gregorio Armeno, a lanciare l'allarme in collegamento con Mattino Cinque.

"Ci troviamo in una condizione di fallimento", spiega mostrando la famosa strada napoletana, semivuota a causa dell'emergenza coronavirus. "È come se ci fosse il coprifuoco - spiega l'artigiano che poi commenta - Il turismo è il nostro pane quotidiano, qua parecchie attività cadranno senza un aiuto da parte delle istituzioni.


TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SU MEDIASET PLAY MAGAZINE
21 maggio 2020
Copyright © 1999-2020 RTI S.p.A. Business Digital – P.Iva 03976881007 – Tutti i diritti riservati – Per la pubblicità Mediamond S.p.a. RTI spa, Gruppo Mediaset – Sede legale: 00187 Roma Largo del Nazareno 8 – Cap. Soc. € 500.000.007,00 int. vers. – Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154